PNL e motivazione

La motivazione è quel qualche cosa che ci spinge a fare un’azione, ad avere un comportamento, a voler raggiungere un risultato.

Motivazione è scarsa rispetto a quella che ci servirebbe per “arrivare” dove vogliamo senza la fatica che spesso ci viene richiesta.

Questo succede perché il contesto nel quale siamo influenza in maniera “decostruttiva” il nostro stato, cioè l’insieme di risorse ed energie che ci permette di agire verso il raggiungimento del nostro obiettivo.

“Decostruttiva”, si praticamente il contesto, o meglio alcuni degli elementi che ne fanno parte agiscono sul nostro stato abbassando il livello della nostra possibile performance.

Immaginate che un atleta, il giorno prima della gara, oppure poche ore prima, anziché essere:

  • Concentrato,
  • Alimentarsi correttamente,
  • Allenarsi…

vada a letto tardi, riposando poco; esageri con bevande alcoliche e mangi in maniera esagerata, non si alleni in modo corretto: quale stato avrà al momento della gara? Quale risultato potrà ottenere?

Di certo difficilmente avrà un risultato soddisfacente!

Allo stesso modo se la motivazione viene alimentata in maniera scorretta avremo lo stesso risultato.

Il contesto, infatti, è fatto di:

  • persone e comportamenti,
  • pensieri e dialogo interno,
  • atteggiamenti nostri e di altri.

Quando, per esempio, di fronte ad un obiettivo importante, cominciamo ad avere pensieri del tipo:

  • chissà se ce la faccio?

oppure chi ci sta attorno comincia a dire:

  • sei convinto di quello che stai facendo?
  • ma, ce la farai da solo?
  • e sei sicuro che questa sia la cosa giusta?
  • ma lascia stare… tanto per chi lo fai?
  • ecc…

la motivazione, la nostra motivazione, diminuisce paurosamente, fino ad arrivare al punto che le nostre azioni, il nostro comportamento, anziché essere “verso” il risultato sono “via da” il risultato, cioè mettiamo in atto azioni e comportamenti che ci allontanano dall’obiettivo o addirittura ci portano a desistere dal volerlo raggiungere.

PNL e motivazione: come aumentarla?

PNL e motivazione, sembrano essere strettamente correlate, cioè sembra quasi che la PNL sia la soluzione più efficace per aumentare la motivazione, quasi che sia stata strutturata a questo scopo.

La PNL, infatti, grazie alle sue strategie e ai concetti, di cui si è molte volte dimostrata la veridicità, influenza migliorandoli:

  • il proprio stato,
  • la capacità di mantenere la concentrazione,
  • il tipo di comportamento che attuiamo,
  • l’atteggiamento mentale verso le cose da fare e verso l’obiettivo;

ma soprattutto, ci insegna a come NON ascoltare quelle cose che arrivano dal contesto o a volte dal nostro dialogo interno, minando il risultato che possiamo ottenere.

Immaginate che le strategie che ci mette a disposizione la PNL siano una sorta di integratore, di alimento perfetto e sano, per la nostra mente e di conseguenza per l’atleta che è in noi e che vuole arrivare al risultato senza farsi condizionare da effetti esterni, da influenzamenti negativi, ma sia teso solo a “costruire” passo dopo passo il proprio successo.

Di fronte a qualsiasi obiettivo, quindi, non preoccupiamoci di come fare per raggiungerlo, occupiamoci della nostra motivazione, miglioriamola, non facciamoci condizionare dal contesto, le azioni e i comportamenti che metteremo in atto saranno efficaci e ci porteranno senza alcuna difficoltà ad ottenere il risultato che vogliamo.

Scarica le nostre guide dalla sezione pubblicazioni

Autore: Sante Perazzolo

Condividi questo post su

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *