PNL: i Corsi

PNL: i corsi

Si parla spesso di PNL e si riflette su come si possa arrivare a padroneggiare questa materia.
Quando ho conosciuto la PNL

la prima volta, è stato in un corso, in cui in teoria dovevano parlarmi di tecniche di vendita, ero giovane e curioso, e un giorno durante il corso, (durava 5 giorni), avvicinai il formatore e gli chiesi dove potessi approfondire gli argomenti che trattava nel corso, in quanto mi piacevano…

La sua risposta non mi piacque! Infatti mi rispose: questa materia, la PNL, non si studia, si mette in pratica.

Giovane, curioso, aggiungerei testone, e fu così che trascorsi oltre 3 anni a leggere ogni tipo di libro che contenesse almeno 2 volte la parola “PNL, o Programmazione Neuro Linguistica”, per finire con l’ammettere che il docente di quel corso aveva perfettamente ragione.

Si possono leggere tutti i libri che si vuole sulla materia, fanno bene, ma se si vuole praticare per se stessi e anche per gli altri la PNL, si devono frequentare dei corsi, nei quali però è essenziale che la parte del leone la faccia la parte pratica.

Ci sono corsi di ogni genere, più o meno lunghi, intensivi e non, io dopo tanti anni di frequentazione di formazione varia preferisco quelli intensivi, almeno nella formula week end.

I contenuti che di solito vengono affrontati in questi corsi meritano di essere approfonditi e digeriti, la trattazione in tempi ristretti (2-4 ore per incontro) rischia di non permettere la sperimentazione; dopo la trattazione teorica degli argomenti, infatti, è consigliabile fare pratica, cioè provare subito e sperimentare assieme ad altre persone le cose apprese.

Questa modalità permette di capire, ad ognuno dei partecipanti, se e fino a dove si compreso come applicare le diverse strategie, per se stessi, per il proprio miglioramento, poi se a qualcuno piace potrà approfondendo intraprendere la strada del coach in PNL.

Ma quali contenuti nei corsi di PNL?

Possiamo sintetizzare, a mio avviso, in 3 macro categorie i contenuti:

  • Comunicazione efficace,
  • Strategie per il miglioramento,
  • Strumenti per la crescita personale e il cambiamento.

L’intuizione di Bandler e Grinder all’inizio dei loro studi che hanno portato a strutturare la PNL, nasce dalla constatazione che gli uomini di successo sapevano comunicare molto bene, e proprio sulla loro “modalità” studiata e modellata si basa la parte che definisco “comunicazione efficace”

Mentre si occupavano di questo, modellando altri, si accorsero che era possibile utilizzare delle modalità per ottenere risultati molto più soddisfacenti anche al di fuori della comunicazione, e che questi richiedevano la gestione di brevi processi che sintetizzarono in schemi, “pattern”, che con finalità diverse permettono di migliorare le proprie performance, da qui il nome molto diffuso di “strategie per il miglioramento”.

Modellando Milton Eriksson si sono poi resi conto che alcune di queste strategie, erano molto potenti e mi riferisco a quelle strategie o strumenti che definisco “per la crescita personale e il cambiamento”, si diversificano dalle precedenti perché permettono alla persona di acquisire una maggior consapevolezza degli ambiti sui quali agire e delle competenze da migliorare.

PNL:  i corsi

Come anticipato in un altro post che trovate nel blog i livelli di corso sono due:

Practitioner in PNL: primo livello, riguarda di solito la parte della comunicazione e gli elementi di base delle strategie, (ancoraggi, time line, identità e sistema di valori, ecc…), alla fine i partecipanti devono avere acquisito una buona competenza di base ed essere in grado di mettere in pratica le prime strategie su se stessi.

Master in PNL: è un livello molto più approfondito, comprende la parte di strategie per il miglioramento e per il cambiamento, alcuni aspetti dell’ipnosi, importanti per il rilassamento e il recupero di energia, al termine i partecipanti avranno acquisito le modalità per il potenziamento delle proprie capacità di mantenere il focus e la motivazione, la capacità di agire sul miglioramento del proprio stato e la capacità di gestire aspetti emozionali propri nei diversi contesti.

I corsi che tengo io, dei quali potrete trovare il programma sul blog, hanno oltre il 65% del tempo dedicato alla parte pratica, ogni strategia, viene dopo la spiegazione, fatta provare a tutti i partecipanti a piccoli gruppi assistiti da un coach.

Practitioner e Master di Pnl – 2016

 

altri articoli nella categoria

Autore: Sante Perazzolo

Condividi questo post su

2 Commenti

    • sono a tua disposizione per qualsiasi chiarimento

      Inserisci un Commento

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *